Le Cinque Terre hanno un piano in comune

RLV - la radio a colori Piano Urbanistico Intercomunale Cinque Terre

Le Cinque Terre hanno un piano in comune

Dai social abbiamo appreso che "è stato firmato oggi l’Atto di Intesa per la redazione del Piano Urbanistico Intercomunale dei Comuni di Monterosso al Mare, Vernazza e Riomaggiore; si tratta di un rapporto di collaborazione tecnica stipulato dai tre Comuni delle Cinque Terre che hanno deciso, in ragione della rilevanza ambientale, culturale, paesaggistica, turistica e agricolo-produttiva che li caratterizza, di dotarsi di uno strumento moderno, agile ed efficace per il governo del territorio".

Ce ne ha parlato in diretta il sindaco di Monterosso al Mare, Emanuele Moggia, che è anche vicepresidente del Parco delle Cinque Terre.

Questa intesa assegna compiti precisi.

L'obiettivo è quello di arrivare al 31 dicembre 2024 con un Piano definitivo che interessi tutto il comprensorio dei tre comuni.

La Regione Liguria ha fatto da sensale dell'intesa e si è impegnata a supportare i tre comuni con le proprie competenze tecniche e di programmazione urbanistica, oltre che con le banche dati.

Redigere un Piano Urbanistico delle Cinque Terre è una scommessa ambiziosa, che vuole coniugare le esigenze dei cittadini e uno sviluppo sostenibile, all'insegna della conservazione e della alorizzazione dell'esistente, tenendo conto del rinnovato flusso turistico, ma puntando alla qualità e non solo alla quantità. 

Oltretutto in questo periodo anche il Parco Nazionale delle Cinque Terre sta lavorando con i Comuni per la redazione del nuovo Piano del Parco.

Ha dichirato Emanuele Moggia, nella duplice veste di Sindaco di Monterosso al Mare e vicepresidente del Parco: "La nostra ambizione e il nostro impegno saranno dunque quelli di far dialogare questi due strumenti di programmazione urbanistico/territoriale. Ma credo che dobbiamo anche essere molto soddisfatti, perché tutto questo testimonia che, se vogliono, gli Enti e le Amministrazioni pubbliche sanno dare prova di competenza e sanno lavorare con competenza e passione per ottenere risultati proficui a beneficio del bene comune". Ha anche rimarcato quanto "sia molto difficile in genere arrivare a collaborazioni su questo tema e la nostra intesa è piuttosto rara. Si parla molto dell'inadeguatezza della politica, ma se si fa buona amministrazione e si va oltre le diverse appartenenze, si riesce a realizzare vere collaborazioni nell'interesse della comunità".

 

Nella foto di copertina, da sinistra: Emanuele Moggia (sindaco di Monterosso al Mare), Francesco Villa (sindaco di Vernazza), Marco Scajola (Assessore regionale alla Pianificazione territoriale) e Fabrizia Pecunia (sindaca di Riomaggiore).

 

Stampa  Segnala ad un amico