San Giacomo, la festa sacra

RLV - la radio a colori Festa del mare a Levanto, in onore di San Giacomo

San Giacomo, la festa sacra

La Festa del mare di Levanto, in onore di San Giacomo apostolo, patrono dei marinai, è una manifestazione nata nel 1969 per volontà della Confraternita di San Giacomo Apostolo, al fine di rievocare la propria fondazione, risalente al XV secolo.

Da allora la festa riflette questo dualismo, integrando appuntamenti più strettamente liturgici e devozionali, con altri momenti del tutto laici e profani.

Nel risalire alle proprie radici basso medievali, la festa ha ripreso gli usi e costumi (in senso proprio) della cittadinanza levantese dell’epoca.  

Volendo soffermarci sull’aspetto religioso delle celebrazioni, ecco i momenti da non perdere.

Il triduo a S. Giacomo si terrà alle ore 21 di venerdì 22, sabato 23 e domenica 24 luglio all’Oratorio San Giacomo, presenziato dal levantese padre Dario Scopesi, da circa un anno ordinato sacerdote.

In particolare, sabato vedrà l’ingresso dei nuovi confratelli nella Confraternita.

Sabato 23 luglio un appuntamento dal sapore pellegrino. Ritrovo alle ore 7 del mattino a Levanto all’Oratorio San Rocco; da li parte un pellegrinaggio con impegnativa salita al Monte Rossola e poi sino all’Ospitale dei Pellegrini di Monte San Nicolao (a quota 847 metri), dove si terrà un momento di preghiera, seguito dal pranzo al sacco. Lunga discesa verso Framura e ritorno a Levanto attraverso le gallerie o in treno. 

Domenica 24 alle ore 20.40 presso l’Oratorio S. Giacomo il saluto del Gruppo Storico “Borgo e Valle” al Santo.

Infine lunedi’ 25 luglio, giorno della festa di san Giacomo apostolo, alle ore 11 in Oratorio S. Giacomo si terrà  la messa solenne pontificale concelebrata dal cardinale Angelo Bagnasco, arcivescovo emerito di Genova, e dal vescovo di La Spezia-Sarzana-Brugnato Luigi Ernesto Palletti, con i sacerdoti della comunità. Partecipa la corale Don Bosco di La Spezia, diretta da Mattia Mora, oltre a delegati confraternali locali, diocesani e nazionali.

Alle ore 18 in Oratorio S. Giacomo i secondi vespri cantati, presieduti dal parroco di S. Andrea, don Alessio Batti. Alle ore 18.30 in piazza del Popolo l’arrivo e ricevimento delle Confraternite con i caratteristici crocifissi processionali, tipici della tradizione ligure.

Alle ore 20.40 in oratorio S. Giacomo si terrà il saluto della Confraternita locale e dei portatori al Santo e alle ore 21 da piazza del Popolo ci sarà la partenza della processione solenne per le vie cittadine con l’effigie di San Giacomo Apostolo, aperta dal Gruppo Storico “Borgo e Valle” di Levanto, preceduta dalle Confraternite con i maestosi crocifissi liguri e accompagnata dal Corpo Musicale di Sesta Godano fino allo scoglio della Pietra, da cui sarà impartita la benedizione. Animazione guidata da padre Dario Scopesi e da don Mirko Mochi, mentre la reliquia sarà portata dal parroco don Alessio Batti. 

Al termine dello spettacolo pirotecnico e al rientro della Cassa di S. Giacomo in Chiesa sarà celebrata la Compieta.

Stampa  Segnala ad un amico